165 c.p.c. (10) - Iscrizione a ruolo

I termini processuali di CalcolaTermini.it

I termini processuali
TORNA INDIETRO

Il termine per la costituzione dell'attore, nel caso in cui l'atto introduttivo del giudizio venga notificato a più persone, è di dieci giorni decorrenti dalla prima notificazione sia nel giudizio di primo grado che in quello d'appello; tale adempimento, ove entro tale termine l'attore non sia ancora rientrato in possesso dell'originale dell'atto notificato, può avvenire depositandone in cancelleria una semplice copia (c.d. "velina").
La costituzione in giudizio dell'attore avviene normalmente a mezzo di un procuratore legale e si sostanzia nel deposito in cancelleria della nota d'iscrizione a ruolo e del proprio fascicolo, contenente l'originale dell'atto di citazione notificato, con la relazione di notifica alla controparte, la procura (se rilasciata con atto separato) e i documenti offerti in comunicazione.
Al momento dell'iscrizione a ruolo l'attore deve anche provvedere al pagamento del contributo unificato. Attualmente tali adempimenti si fanno per lo più per via telematica.
Con l'iscrizione della causa a ruolo -effettuata dal cancelliere su istanza della parte costituita e sulla base della nota di iscrizione a ruolo da questa presentata che deve contenere tutti gli estremi per l'individuazione della causa - la controversia viene incardinata presso l'ufficio giudiziario investito della trattazione.
La Cassazione ha ormai chiarito che il termine per la costituzione dell'attore, nel caso in cui l'atto introduttivo del giudizio venga notificato a più persone, è di dieci giorni decorrenti dalla prima notificazione sia nel giudizio di primo grado che in quello d'appello; tale adempimento, ove entro tale termine l'attore non sia ancora rientrato in possesso dell'originale dell'atto notificato, può avvenire depositandone in cancelleria una semplice copia (c.d. "velina"). (Cassazione Civile SS.UU.Sentenza 18 mag 2011, n. 10864)
Le irregolarità nella costituzione dell'attore possono essere rilevate dalla controparte o d'ufficio, al più tardi nella prima udienza di comparizione e trattazione.

TORNA INDIETRO