318 c.p.c. (75) - Contenuto della domanda GdP ESTERO

I termini processuali di CalcolaTermini.it

I termini processuali
TORNA INDIETRO

Il processo incardinato innanzi al Giudice di Pace è disciplinato dagli articoli da 316 a 321 c.p.c. e per gli aspetti non espressamente disciplinati da tali norme si applicano le disposizioni del procedimento innanzi al Tribunale. Le materie di cognizione del Giudice di Pace sono quelle indicate nel disposto dell'art. 7 c.p.c. a cui si fa rinvio. I termini di comparizione sono ridotti della metà, 45 giorni se il convenuto è residente in Italia o 75 giorni se il convenuto si trova all'estero. La costituzione dell'attore si effettua mediante il deposito in cancelleria dell'atto di citazione notificato o, in alternativa, del verbale di procedimento orale raccolto dal cancelliere, insieme alla relazione di notifica redatta dall'ufficiale giudiziario (scritta normalmente sull'atto di citazione stesso). Ovviamente, il deposito deve comprendere anche la nota di iscrizione a ruolo. L'art. 163 bis del c.p.c. è richiamato interamente, quindi all'attore sarà concessa la facoltà di chiedere la ulteriore abbreviazione fino alla metà dei termini di comparizione così ridotti e parallelamente, al convenuto, quella di chiedere la anticipazione della udienza.

TORNA INDIETRO